Miasmi dall’oltretomba: il centrodestra.

Il leader, certo. Ma soprattutto la visione del mondo, le motivazioni di fondo che riescano a prescindere dalla pesca delle occasioni legate alle piccole contingenze del momento giocate sulla emotività. Ciò che manca più di tutto a quella natura morta che è oggi il centrodestra “maggioranza nel Paese” – e vedete voi quanti partiti inserirci dentro – è la curiosità culturale verso il mondo.
Alla propensione atavica di una certa destra a mal intendere il conservatorismo si è unita oggi una certa impreparazione che ha ridotto i partiti a meri organizzatori del consenso. Un gioco pigro che ha piegato in forme diverse tutto il centrodestra ad arroccarsi dentro il perimetro del proprio naso tra osceni clacquisti (Forza Italia), grigi burocrati cultori di “valori non valori” come “stabilità” e “governabilità” (Ncd), forze socialisteggianti e stataliste autoghetizzatesi a presidio del piccolo mondo antico innervato dal mito del complotto paranoico che vellica (peraltro senza successo) le paure della contemporaneità. (FdI).

Un controsenso per chi aspira a essere partiti della nazione. Se in politica smetti di avere curiosità verso il mondo, se ti stanchi di pensare e di leggere la società in modo complesso tenendo alta l’asticella intellettuale, strutturalmente non puoi esistere.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...