Libera Chiesa in libera Onu.

La sensazione che lascia la lettura delle 16 pagine del Rapporto del Comitato Onu sui diritti dell’infanzia è che la triste vicenda della pedofila, uno zero statistico surrettiziamente spacciato come una pandemia, sia solo il pretesto suggestivo usato da burocrati inutili di un organo inutile per cercare di conformare la Chiesa al correttismo politico del mondo dei “moderni”.
Le singole vicende di pedofilia sono strumentalizzate a mo’ di leva per per rilanciare i soliti progettini di chi vede nella Chiesa un ostacolo, l’ultimo ostacolo, per la realizzazione dei propri desideri di “mondo” che si possono realizzare solo comprimendo la sua libertà.
Si parla di «rivedere le sue posizioni sull’aborto»; si critica la posizione logica della contraccezione sulla prevenzione dell’Aids; si chiede addirittura alla Chiesa «di fare pieno uso della sua autorità morale per condannare tutte le forme di molestie, discriminazione e violenza contro i bambini sulla base del loro orientamento sessuale e quello dei loro genitori».
Uno zibaldone di castronerie e pregiudizi verso un’istituzione che in duemila anni ha cambiato il mondo in meglio. 
Al contrario dell’Onu. Che esiste solo negli arrocchi formali e burocratici e vive nella presunzione di poter dettare la linea alla Chiesa, ingerendo nella sua libertà di poter dire e credere in quello che vuole. Mai cadere nel tranello dei senza pulpito.

Le forze dell’inferno anche questa volta spingono ma alla fine, ne sono certo, non prevaranno.
Viva la sposa di Cristo. Viva la Santa Chiesa Cattolica Apostolica Romana, che avrà tanti difetti e molti peccati, certo, ma resta assai meglio di questi inutili.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...