Il tressette col morto.

Un dato va affermato per amore di verità. Nel dibattito sui diritti civili gli intellò che si vogliono colti, tronfi nella loro dogmatica fatta di aperture, di modernità, di progresso, di libertà, di riconoscimento di nuovi diritti, e che dicono, con la sicumera degli accademici di mondo, di avere un punto di vista privilegiato sulla realtà e una sensibilità affinata da anni di studi scientifici seri (mai visto uno), usano sempre l’astuzia di screditare l’interlocutore cattolico che non fa mistero della sua Fede e che basa i suoi convincimenti, a parer loro, non su fatti scientifici o anche solo dimostrabili ma “semplicemente” sul Mistero della fede. E allora vai col tango del “retrogrado”, del “medioevale”, dell’intollerante, dell’omofobo e di tutti gli slogan che infilano l’altro da sé nella categoria più comoda alle proprie mappe mentali e ai propri convincimenti.

Le aggressioni subite da gente inerme, durante i sit in delle Sentinelle ci descrivono, al solito, un’altra realtà dalle fumisterie di questi invasati. I presidi e le aggressioni ci ha svelato qual è l’identità di questi maître à pensier o. alternativamente, ci ha certificato che questi intellettuali sostanzialmente non esistono nella società e sono solo un blocco autoreferenziale che si dà di gomito e gioca di sponda tra sentimentalismi ricattatori e propagande spacciate per scienza, al fine di fare opinione, indirizzare il comune sentire e adescare manovalanza che, al netto della loro vanvera, è quella deputata ad affermare nella pratica il “verbo” nella società mentre loro se ne restano anche di domenica ex cathedra. I loro giannizzeri sono quelli di sempre: anarchici, collettivi e antagonisti.

La pasta dei patrocinatori della causa omosessuale è questa. E anche ammesso che questi intellettuali esistano per davvero restano dei pusillanimi visto che si acquattano dietro le quinte e lasciano la “nobile causa” nelle mani della teppaglia di ieri. Evidentemente non sono riusciti a trovare niente di meglio su piazza che il solito zerovirgola rumoroso e violento. L’unico capace (e convinto) di poterli seguire.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...